Check Page Rank of your Web site pages instantly:

This page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

sabato 14 settembre 2013

POCKET, aka READ IT LATER. (Smartphone-Tablet)




Quante volte vi e' capitato di consultare delle pagine web, trovare qualche cosa di interessante e non avere abbastanza tempo per approfondire l'argomento o addirittura per leggere la pagina stessa? A me un sacco di volte e prima di conoscere POCKET mi limitavo a salvare il sito tra i preferiti o piu' 'maldestramente' a salvare la pagina web in locale per una consultazione futura e offline; con l'avvento delle applicazioni per smartphone, grazie all'impegno costante degli sviluppatori in tal senso, questa esigenza e' stata affrontata in modo molto serio vedendo man mano la comparsa su vari market e store dei S.O. piu' diffusi di applicativi per poter salvare in modo pratico e veloce i siti web al fine di poterli consultarli, anche offline, in un secondo momento. 


Una di queste applicazioni, secondo me una delle migliori in tal senso, era 'Read it later' che dopo svariati e corposi aggiornamenti e' stata chiamata 'Pocket', questo il suo nome attuale, e che e' scaricabile gratuitamente dai vari store.

Il principio che governa quest'app e' quello secondo cui ogni volta ci si trovi a consultare internet e non si abbia abbastanza tempo per approfondire la lettura delle pagine web ricercate o semplicemente si voglia creare una raccolta di informazioni di un dato argomento,  si puo' andare ad archiviare questi contenuti in un'app per ritrovarli successivamente e dedicargli la giusta attenzione e, cosa non meno importante, anche senza presenza di una connessione internet.

UPDATE IMPORTANTE----------> LEGGI QUI


COME FUNZIONA?

Una volta scaricata dal Play Store andremo a tappare sulla sua icona per avviarla: ci apparira' il consueto splash screen con il logo e poi la 'pagina' per il login e la registrazione al servizio (qualora non avessimo un account), foto 1.


foto1


Come si puo' vedere dall'immagine sopra, in basso appaiono i due 'tasti' per fare il login (a sx) e la registrazione (a dx); nel corpo della schermata oltre al logo e al nome dell'app c'e' in inglese una piccola descrizione su quanto promette di fare questo software e se si fa lo 'swipe' da destra verso sinistra appariranno altre pagine con ulteriori descrizioni su alcune delle caratteristiche salienti del'app, foto 2-3-4-5.


foto2


foto3

foto4

foto5


Ovviamente in tutta questa fase resteranno 'in primo piano' i due tasti inferiori per cui non si e' obbligati a vedere tutta la presentazione delle funzioni e saltare subito alla pagina di registrazione, foto 6, o a quella di login foto 7.


foto6

foto7

Una volta creato l'account e/o fatto il login, ci si trovera' alla schermata di benvenuto: se, e solo se, l'app e' installata sulla memoria esterna compare un popup di avviso che chiede di settare nuove impostazioni di sincronizzazione, foto 8.


foto8
In parole povere: se l'app e' installata esternamente (non nella memoria interna del device) le opzioni di sincronizzazione a tempo (sincronizzazione ogni tot tempo scelto dall'utente) sono inattive per cui si deve procedere a disattivare del tutto la sincronizzazione automatica o settarla in modalita' push (in tempo reale); io vi consiglio di settarla in push in modo da avere immediatamente a disposizione le pagine web salavate su ogni dispositivo su cui avete installato Pocket.

Una volta scelto cosa fare (comunque dopo il login nel sistema), si avvia una piccola guida, foto 9.


foto9

Cliccando su 'NEXT' si procede alla prossima schermata, foto 10.


foto10
Come potete osservare nell'immagine sopra, compare un tab in giallo che consente di inviare le istruzioni all'email che si e' usato per la registrazione/login a Pocket. Premendo nuovamente NEXT si arriva qui, foto 11.


foto11


a questo punto si viene avvisati che si possono salvare pagine web anche da alcune applicazioni che abbiamo installato sul device e cliccando sul tab giallo verra' spiegato come fare: semplicissimo, dalle app cliccando su condividi appariranno le app con cui condividere i contenuti; se tra le app che appaiono c'e' anche l'icona di Pocket con scritto 'add to' basta cliccarvi e i contenuti selezionati saranno salvati nell'app.

Premendo nuovamente su NEXT, foto 12, arriviamo alla pagina in cui premendo sul tab in giallo si andra', finalmente, a visualizzare la lista delle pagine web salvate (ovviamente se ci sono gia') o comunque la pagina destinata a elencare le pagine salvate, foto 13.


foto12

foto13

Ovviamente essendo, queste immagini, degli screenshots del mio smartphone, nella foto sopra vedete elencati i siti che io ho salvato in Pocket.

In alto a sinistra se si tappa su POCKET esce un menu a tendina con altri tre tab che consentono, dall'alto in basso:

-ritornare immediatamente a questa pagina;

-andare immediatamente ai siti preferiti, qualora ne avessimo in lista;

-andare ai siti archiviati.


foto14

In alto a destra, foto 14, tappando sulla prima icona da sinistra, appare un menu a tendina che consente di selezionare dall'alto in basso:

-tutti i siti presenti nella nostra lista;

-solo gli articoli;

-solo i video;

-solo le immagini.

Premendo invece sull'icona universale rappresentante la sincronizzazione, si avvia la stessa immediatamente.

Se, poi, si tappa sui tre puntini in verticale esce ulteriore menu a tendina, foto 15.


foto15

Tappando su 'BULK EDIT' si accede alla schermata che si vede alla foto 16:


foto16
qui si possono selezionare i siti salvati per poi 'editarli' con i tasti che si vedono in fondo, da sinistra a destra:

-metterli nell'archivio;

-contrassegnare come preferito/i;

-eliminarlo/i;

-taggare il sito/i per facilitare la ricerca all'interna della propria lista.


Tappando, foto 15, su 'Settings' si accede al menu generale dell'app e su 'Help' alla guida in linea.


foto17
Dalla schermata principale (home) con l'elenco dei siti che abbiamo salvato, swipando dall'alto in basso compare un form di ricerca per tag dove possiamo andare a scrivere il tag e avviare la ricerca dei siti che abbiamo etichettato in questo modo (sx); se si tappa, invece, aull'icona del tag a destra si accede all'elenco completo delle etichette da noi assegnate per andarle a selezionare direttamente e vedere visualizzati i siti corrispondenti. 

N.B. in questa schermata compare anche la possibilita' di selezionare tutti i siti che non sono stati taggati e quella per selezionare tutti quelli taggati indipendentemente dal tag stesso.


foto18
Quando dalla schermata principale (home) andiamo a selezionare uno dei siti selezionati ci appare quanto vediamo alla foto 18; in alto da destra possiamo:

-tornare alla schermata home;

-archiviare il sito;

-contrassegnarlo come preferito;

-condividere il sito:

-visualizzare un menu a tendina con una serie di funzioni che vedremo piu'
  sotto, foto 19.


foto19

Dall'alto:

-aprire il sito in modalita' web;

-aggiornare il sito se nel frattempo ci sono stati dei cambiamenti;

-permette di editare il/i tag/s;

-attivare la lettura audio del testo (funziona anche in italiano ovviamente);

-permette di inviare agli sviluppatori un report sull'articolo;

-aprire i settaggi per il display: dimensione carattere, luminosita', contrasto ecc...



foto20
N.B. Nella pagina 'HOME' se si tiene premuto il dito su un sito salvato, compare un menu che permette velocemente di taggare il sito, archiviarlo, metterlo tra i preferiti, eliminarlo e condividerlo, foto 20.



Come abbiamo visto, Pocket e' uno strumento funzionale e molto potente che ci consente di tenere traccia dei siti, articoli, video e immagini che troviamo sul web; essendo dotata di un potente sistema di ricerca, attraverso i tags, potremo salvare un numero elevatissimo di contenuti senza timore alcuno di non ritrovarli piu'. 

Come altre TOP APPS esistenti, gli sviluppatori hanno reso pubbliche le API dell'applicazione per favorire l'integrazione in apps di terzi: FEEDLY, per esempio, di cui parlero' prossimamente, e' un aggregatore di notizie, feed, e ci consente di salvare i contenuti con un semplice tap!

Anche in Chrome e' possibile installare l'estensione ufficiale per quest'app in modo da potervi salvare tutto cio' che ci piace e/o serve.

Sperando di esservi stato utile vi do appuntamento alla prossima recensione ricordandovi anche che potete commentare i post a vostro piacimento e che potete chiedermi delucidazioni usando l'apposito form che trovate sul blog.

A presto.



di Alessandro Proietti.




QR code per il download:




Get it on Google Play