Check Page Rank of your Web site pages instantly:

This page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

venerdì 19 luglio 2013

Camscanner (Smartphone-Tablet)


Eccoci nuovamente qui e stavolta per entrare nel vivo del blog con la mia prima recensione.

Permettetemi solo una piccola parentesi: vorrei scusarmi per la pessima redazione dello scorso post dovuta alla mia eccessiva foga di pubblicarlo; grazie anche all'aiuto di un caro amico (visitate il  suo blog: "Psicologhiamo") che mi ha dato delle 'dritte', ho cercato di migliorare un poco il layout del blog e ho dato una sistemata 'grammaticale' al testo: la prima lezione e' stata imparata, mai avere fretta e rivedere all'infinito tutto prima di pubblicare il post!

Ok passiamo all'argomento in questione.




N.B. Dopo la seguente descrizione dettagliata, troverete il link alla mia videorecensione in cui vi mostrero' 'live' quanto descritto in questo post.

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE--------> LEGGI QUI

Una delle prime applicazioni che consiglio sempre a chiunque e' Camscanner di cui potete vedere lo splash screen sopra.
Si  trova ovviamente sul Play Store, CAMSCANNER, in due versioni: una gratuita con banner pubblicitari e l'altra a pagamento senza pubblicita' e con delle features aggiuntive di cui poi vi parlero'; io ho sempre usato con grande soddisfazione la versione free non avendo necessita' tali da renderne l'acquisto conveniente per le mie esigenze.
Gli sviluppatori hanno anche creato la stessa app dedicata ai tablet e si chiama " CAMSCANNER HD-SCANNER, FAX" la quale si presenta e si usa quasi allo stesso modo, anche questa in versione  free o a pagamento.
Riflettete bene: quante volte trovandovi senza l'immediata disponibilita' di uno scanner vi siete trovati in mano un qualche documento, foglio, biglietto da visita da dover digitalizzare? Spesso in casa solo l'idea di dover dover accendere pc e relative periferiche, operazione lunga e laboriosa solo per digitalizzare unicamente un piccolo documento, ci fa rimandare o addirittura evitare la cosa, ed e' proprio in questi casi che ci viene in aiuto questa utilissima app; veloce, precisa, sempre li' a nostra disposizione per creare in mobilita' i nostri documenti in formato pdf pronti per essere archiviati e/o condivisi con chiunque. Chi la usa sa che non esagero quando dico che non ne farete piu' a meno.

foto 1


La foto 1 vi mostra cio' che appare appena sparisce lo splash screen iniziale.
A sinistra ci sono dei tab del tutto personalizzabili e di default (creati dagli sviluppatori stessi) sono quelli che potete vedere nela foto sopra. Il primo in alto, "TUTTI", contiene tutti i documenti che avete scansito, il secondo, "SENZA TAG", quelli non taggati, e gli altri quei documenti che avete taggato come "BIGLIETTO DA VISITA", "LAVAGNA" ecc...



foto 2


L'ultimo tab in fondo alla lista invece fa apparire la schermata nella foto 2 e riguarda la gestione dei tag: tappando sul '+' potete aggiungere dei tag personalizzati, sulla 'x' cancellare quelli esistenti mentre tenendo premuta l'icona a destra di ogni tag potrete riordinarli.
In basso, nell'interfaccia principale che chiamero' 'home', foto 1, si possono notare tre tasti software che partendo da sinistra  permettono, rispettivamente, di:

1-acquistare la licenza completa per:
   -non avere piu' banner pubblicitari;

   -unire oltre 10 pagine scansite in un unico    
    documento pdf;
   
   -avere maggior spazio per il cloud storage 
    (spazio di archiviazione on line nell'account);

   -effettuare un numero maggiore di elaborazioni in contemporanea
     in modalita' batch (l'elaborazione di piu' foto in successione per
     farne una scansione in un unico documento multi pagina in pdf).

   -rimuovere la cosiddetta 'filigrana' dai documenti creati (gli
    sviluppatori intendono la piccola scritta che compare in fondo
    al documento pdf "generated by camscanner");

2-tasto fotocamera che ovviamente consente di avviarla
    per acquisire il documento;

3-aprire un sotto menu in basso, foto 3, che serve per editare
   i documenti scansionati in precedenza con, da destra a sinistra, le
   seguenti funzioni:

   -l'eliminazione documenti selezionati;

   -l'unione in una cartella di due o più documenti selezionati;

   -la condivisione dei documenti selezionati con apps installate sul device;

   -(se e' attivata la corrispondente funzione nelle impostazioni di sistema) 
    l'impostazione di una password di protezione per il documento
    selezionato;

   -l'etichettatura del documento selezionato mediante dei 'tag';

   -il ritorno alla home.

                                        


                                             
foto 3




                                             


Nella parte superiore dell'home, foto 3, abbiamo la lente di ingrandimento  per la funzione 'search' che permette di effettuare la ricerca fra i documenti presenti nell'app; 


N.B. tenete presente che su camscanner la funzione di ricerca è particolarmente efficace dato che non ricerca solo per tag o parole chiave nel nome del documento ma anche all'interno dei testi stessi essendo dotata di riconoscimento OCR (riconoscimento ottico dei caratteri)!

accanto a 'search' abbiamo i tre puntini verticali che tappandoci sopra fanno apparire un menu, foto 4, con le seguenti funzionalita', rispettivamente dall'alto in basso:

-apre il sotto-menu 'impostazioni' dell'account e dell'applicazione;
-avvia immediatamente la sincronizzazione nel cloud dei documenti scansiti;
-permette di cambiare l'ordine dei documenti;
-permette di cambiare tipo visualizzazione (lista-griglia);
-permette di vedere quanto spazio cloud si ha disposizione e come
  e come incrementarlo se si vuole;
-attivare un account premium;
-selezionare una foto pre-esistente (in galleria o in altre app di cloud 
 storage) per essere digitalizzata.  

                                              
foto 4




Dopo essermi dilungato nella descrizione generale dell'interfaccia ora passo a descrivere il 'core' dell'app in questione: la scansione di documenti.

Occorre precisare che in Camscanner si hanno due possibilita' per l'acquisizione: 

-usare la fotocamera del device;
-usare la fotocamera di camscanner.

Ovviamente non è che il nostro device abbia chissà quante fotocamere, si intende che si possono usare (1) le impostazioni software di default della fotocamera oppure (2) quelle create dagli sviluppatori dell'applicazione stessa; io consiglio sempre di usare queste ultime perchè finalizzate allo scopo principe per cui è stata creata l'app e per questo, almeno si suppone, piu' idonee.
La scelta su quale fotocamera usare per la digitalizzazione dei documenti la si puo' fare nel menu impostazioni dei sistema citato nei precedenti capoversi, foto 4.

Tappando sul simboletto delle fotocamera in basso si attiva la modalita' acquisizione, foto 5: attivazione del software della fotocamera che ora e' pronta a scattare la foto da cui poi parte il processo vero e proprio di scansione (in foto 5 software fotocamera camscanner); come potete vedere dalla foto si presenta, piu' o meno, come tutti i software di acquisizione foto che ben conosciamo: un tasto di scatto, un tasto per le impostazioni della fotocamera e uno per attivare o meno la modalità batch ; tutto molto intuitivo vero? Per cui a questo punto non resta che inquadrare il documento, facendo attenzione che la luce ambientale sia 'buona' per ottenere uno scatto che sia il migliore possibile, e scattare.

                                             
foto 5
    




foto 6
                              

Una volta scattata la foto, foto 6, essa viene visualizzata a display avendo la possibilita' di scartarla, accettarla o di tornare indietro; accettandola, foto 7, il 'sistema' colloca una sorta di cornice attorno alla porzione di foto che secondo i suoi calcoli noi vogliamo digitalizzare; basandosi sui suoi algoritmi il più delle volte 'azzecca' perfettamente i contorni voluti ma se non fosse il caso nostro la cornice può essere spostata a piacere finchè non si e' delimitato quello che vogliamo sia scansito nel pdf finale. In basso possiamo notare i simboli che ci permettono di ruotare e destra o sinistra di 90 gradi la foto e al centro un simbolo con 4 frecce per far sì che la cornice di cui sopra vada a delimitare automaticamente tutto il contorno della foto appena scattata, il tasto di accettazione per andare avanti col processo e quello per ripetere l'operazione.

                                                                          
foto 7


                                                                       

foto 8




Una volta sistemata a dovere la cornice e soddisfatti della foto si puo' accettare e a questo punto, foto 8, la foto viene prima 'croppata' (adattata alla cornice di cui parlavo sopra) e poi sottoposta ad un processo di scansione alla fine del quale il risultato è visualizzato sul nostro display: ora il documento puo' essere visionato, ruotato, regolato tappando sull'icona centrale in basso che apre un menu per sistemare a piacere luminosita', contrasto e saturazione, rifiutato tappando sulla freccia in basso a sinistra oppure accettato.

Andando avanti nel processo, foto 9,  abbiamo due scelte: 


-creare il pdf di questo unico documento;
-aggiungere un'altra scansione alla precedente e rimandare la creazione
 del pdf ad una fase successiva; 

per fare questa ultima cosa basta ripetere il procedimento di acquisizione premendo il tasto in basso a sinistra della fotocamera e questo finche' abbiamo finito con le pagine da digitalizzare.
                                                                                  
foto 9







Per creare il pdf del documento (di una o piu' pagine poco importa perche' il procedimento e' lo stesso), una volta arrivati al punto mostrato nella foto 9, basta tappare sull'icona "pdf" e selezionare, nel caso appaia il popup per la scelta, l'applicazione con cui aprirlo (nel mio caso il formidabile Adobe Reader) e voila' ecco il documento scansionato a vostra disposizione, foto 10.                                             

                                                                
 
foto 10




Come si puo' vedere, la qualita', nonostante io abbia fatto tutto al volo, e' veramente eccezionale e ve ne renderete conto meglio, se vi va, dopo aver scaricato e controllato di persona questo file di esempio al seguente link : ESEMPIO

A questo punto tornate indietro alla home e li' in bella mostra troverete il documento appena scansionato, nominato di default 'nuovo documento', che potete condividere con chi volete. Se tenete premuto il dito sopra di esso uscirà un menu con delle azioni che si possono compiere su di esso fra cui rinominarlo, condividerlo, taggarlo, dotarlo di password di sicurezza, caricarlo sul cloud di camscanner (200 mb per versione free aumentabili con alcuni stratagemmi tipo consigliare l'applicazione agli amici) e anche eliminarlo. 


Un esempio, se volete anche abbastanza scontato, di come possa tornare utile questo applicativo è il tenere un archivio di tutte le bollette delle nostre utenze (io lo faccio con estremo risparmio di spazio in casa), una scansione dei nostri documenti personali, di documenti lavorativi e chi piu' ne piu' ne metta insomma per cominciare a organizzare la nostra vita di tutti i giorni "paperless".

Qui di seguito il video della recensione, buon divertimento:





Al prossimo post, grazie dell'attenzione!



di Alessandro Proietti


QR code per il download versione SMARTPHONE:



QR code per download versione TABLET:



Camscanner versione smartphone:

Get it on Google Play


Camscanner HD:

Get it on Google Play