Check Page Rank of your Web site pages instantly:

This page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

lunedì 5 maggio 2014

Spotify tutta nuova.



Gia' da qualche giorno, in rete, circola la notizia del rilascio della nuova versione dell'applicazione per Android di Spotify da me gia' recensita qualche mese fa (LINK AL POST); come spesso accade, soprattutto per le applicazioni molto diffuse e scaricate, il roll-out dell'aggiornamento e' graduale per cui ci vuole un po' di tempo affinche' arrivi a tutti quanti.

Questa mattina, finalmente, la notifica dell'aggiornamento disponibile sul Play Store e' arrivata anche sui miei devices e sono qui, ora, pronto a descrivervi passo a passo questa nuova, completamente ridisegnata, versione di Spotify per Android.

In sostanza il cambiamento riguarda l'interfaccia, completamente ridisegnata tanto da farla quasi sembrare un'altra applicazione: per vedere le differenze estetiche e per un "refresh" sul servizio fornito da Spotify, qui di seguito trovate il link alla mia recensione di qualche mese fa.

RECENSIONE SERVIZIO SPOTIFY del 16.12.2013----------------> LEGGI QUI

Dopo averla aggiornata e avviata, apparira' la schermata nella foto 1.

foto1
Si tratta di una schermata di benvenuto che enfatizza la "bellezza" del nuovo design dell'app; swipando da destra a sinistra, o tappando su "AVANTI", vi troverete alla schermata visibile nella foto 2.

foto2
Anche questa e' una schermata di presentazione: qui viene sottolineata la novita' inerente le playlist, il cui algoritmo e' stato migliorato tanto da rendere piu' precisa l'individuazione della musica in base ai gusti dell'utente.
Tappando su "FATTO", entrerete nell'app vera e propria, foto 3.

foto3
La schermata, come potete vedere, e' inerente al tab "LA TUA MUSICA" ed e' divisa in piu' categorie per cambiare modalita' di visualizzazione e ricerca della propria musica, da sinistra a destra:
  • playlist; 
  • brani;
  • album;
  • artisti.
In alto a destra il pulsante per creare una nuova playlist mentre a sinistra, le solite tre linee orizzontali che tappate faranno apparire il menu laterale visibile nella foto 4.

foto4
Qui avrete i tabs che tappati vi porteranno alle relative sezioni dell'app, dall'alto:
  • ricerca;
  • tab per andare a navigare all'interno delle categorie musicali di Spotify,  foto 5-6-7-8;
  • tab per andare ad ascoltare le proposte musicali di Spotify basate sui gusti dell'utente, foto 9;
  • tab "RADIO" per andare ad ascoltare le "radio" create dall'app in base ai gusti musicali dell'utente: per "radio" si intende una selezione di musica basata su artisti o generi musicali specifici, foto 10;
  • tab corrente (una linea verticale di colore verde contrassegna il tab corrente dal quale si e' andati ad aprire il menu laterale a scomparsa), visibile nella foto 3;
  • impostazioni dell'applicazione, foto 11, 12, 13;
  • il profilo dell'utente e a destra la casella "INBOX" dove saranno recapitati i messaggi in arrivo;
  • tab verde per passare alla versione a pagamento. 

foto5
foto6
foto7
foto8

N.B il tab "NAVIGA" porta a una schermata scrollabile verticalmente per cui sono stato costretto ad effettuare 4 screenshots diversi per mostrare tutte le categorie presenti! 


foto9
In alto a destra della schermata nella foto 9, anch'essa scrollabile verticalmente, il tasto che portera' alla pagina nella foto 9a. 

foto9a

Qui si potranno andare a seguire altri utenti di Spotify e i nostri amici di Facebook che usano questo servizio di streaming musicale.



foto10
In alto a destra il tasto per andare a cercare altra musica in Spotify. 


foto11
foto12
foto13
Le impostazioni dell'app sono molto chiare e semplici da capire per qualsiasi tipo di utente, dal piu' geek al piu' "tecnoleso" (parola di mia invenzione per indicare quelle persone molto "allergiche" alla tecnlogia).

Allora che ne pensate della nuova versione di Spotify?



La mia pagella:

Idea:                      8 
Design:                 9
Funzioni:              8.5
Funzionalita':       8.5
Contenuti:            9.5



Grazie per la vostra attenzione. 

Al prossimo post.







di Alessandro Proietti








Get it on Google Play