Check Page Rank of your Web site pages instantly:

This page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

sabato 10 maggio 2014

Recordense, il registratore vocale coi fiocchi che si sincronizza online.




Quasi tutti i devices Android hanno di default un'applicazione per le registrazioni vocali tra quelle preinstallate dai produttori, spesso pero' queste apps sono piuttosto elementari e dotate di funzioni troppo basilari che non soddisfano affatto le esigenze di chi le usa per motivi professionali o di studio.
Sul Play Store di alternative ce ne sono moltissime e una di queste, in particolare, mi ha colpito molto e la voglio recensire per voi: Recordense!

Quest'applicazione esiste sia in versione "LITE", gratuita, che in versione "PRO", al costo di Euro 1.82, che ha delle funzionalita ' in piu'.

Le funzioni in piu' della versione "PRO" sono:
  • possibilita' di spostare le registrazioni su micro SD;
  • tags illimitati durante le registrazioni vocali;
  • con un numero di categorie superiori a 10, la possibilita' di contrassegnarle mediante una palette di colori;
  • regolazione della qualita' di registrazione: bassa, media e alta.
Le caratteristiche comuni alla versione "LITE", invece, le vedrete nel proseguio della recensione e comincio subito col dire che per un uso "meno professionale" va piu' che bene anche questa versione completamente gratuita e, nonostante questo, totalmente priva di fastidiosi banner pubblicitari.
AGGIORNAMENTO 14.05.2014-------------> introdotti i banner pubblicitari in versione "LITE".

Avviata l'applicazione dopo averla installata, vi troverete davanti la schermata visibile nella foto 1.

foto1


N.B. le volte successive, all'avvio comparira' l'ultima schermata visualizzata! 

L'interfaccia e' molto lineare e priva di fronzoli: il corpo centrale in cui troverete le ultime registrazioni effettuate, in alto a destra il tasto rosso per avviare una registrazione vocale, foto 6, in alto a sinistra le tre linee orizzontali che tappate faranno apparire un menu laterale, foto 2.

foto2
Qui avrete la suddivisione in tabs corrispondenti a varie schermate, dall'alto:
  • apertura schermata visibile nella foto 1;
  • apertura schermata delle registrazioni contrassegnate come "preferite";
  • apertura schermata delle registrazioni senza categoria;
  • tasto per aggiungere una nuova categoria, foto 3.

foto3
Dopo aver assegnato il nome voluto e il colore che la contrassegnera', avrete la nuova categoria elencata nella schermata visibile nella foto 3.
In alto il tasto per crearne un'altra e immediatamente sotto l'elenco di tutte quelle create: a sinistra di ogni categoria troverete il colore che la contrassegna (modificabile, foto 4) e una "zigrinatura" che permettera' di spostare la stessa nell'elenco qualora ce ne fossero due o piu' mentre all'estrema destra, troverete i puntini che tappati faranno apparire un piccolo menu visibile nella foto 5 con le seguenti opzioni, dall'alto:

  • cambiare colore della categoria;
  • rinominare la categoria; 
  • eliminare la categoria.


foto4
foto5



Tornando alla foto 1, in alto a destra il pulsante per avviare il registratore vocale, foto 6.

foto6
La schermata col registratore vocale: in alto a sinistra la freccia che, tappata, portera' alla schermata precedente mentre a destra l'icona a stella che permettera' di contrassegnare la registrazione come "preferita", piu' sotto, invece, troverete la parte riservata al grafico della registrazione vocale (foto 7) e il grande pulsante per avviare e mettere in pausa il registratore.

foto7
Come potete vedere in foto 7, durante una registrazione la schermata cambiera' leggermente: in alto a sinistra la freccia che, tappata, stavolta consentira' il salvataggio della traccia (foto 8) e a destra la stella dei "preferiti"; subito sotto il grafico indicante i livelli della registrazione, il formato del file e la qualita' di registrazione e a seguire un pulsante per aggiungere i tags alla registrazione, foto 9; all'interno del pulsante rosso, invece, sara' indicato il tempo di registrazione totale e quello rimasto in base alla memoria del device disponibile.

N.B. premendo il tasto rosso durante una registrazione questa verra' messa in pausa e per riprenderla bastera' semplicemente ripremerlo. 

La registrazione vocale puo' avvenire anche in background: potrete usare il device per fare altre cose, prendere appunti su Evernote per esempio, e comandare le funzioni di registrazione direttamente dalla tenda delle notifiche, foto 7a.


foto7a



foto8
Il popup per il salvataggio della traccia, visibile qui sopra, consentira' di assegnare un nome al file appena creato (se lo si omette verra' assegnato quello indicato di default dal sistema) e di scegliere la categoria in cui salvarlo.

foto9
Il popup per i tags, invece, consentira' di assegnare un tag con un nome a piacere (se non lo si definisce verra' assegnato quello indicato dal sistema) in un determinato punto della traccia audio per poterlo poi facilmente ritrovare in un secondo momento: come si intravede nello screenshot (foto 9), un'icona indichera' sul grafico la posizione del tag nella registrazione.

N.B. come detto all'inizio, la versione free consente di aggiungere solo 3 tags per ogni registrazione! 


Una volta salvata la traccia (negli esempi riportati negli screenshots, e' stata salvata nella categoria "PROVA") questa verra' visualizzata come visibile nella foto 10.

foto10

N.B. nella foto 10 e' visualizzato anche il menu che apparira' premendo i tre puntini in basso a destra della traccia salvata.

Oltre alle informazioni relative alla categoria di assegnazione, al nome del file, la data di registrazione e l'ora, verra' visualizzata l'icona di Google Drive che permettera' di sapere a "colpo d'occhio" se il file in questione e' stato caricato sul cloud o se ancora in attesa di esserlo (nella foto, ad esempio, indica che e' in attesa di caricamento); come potete vedere oltre ai "tre punti" per aprire il menu, e' presente il tasto per condividere la traccia mediante le apps del device.

Qui incontriamo una delle peculiarita' di Recordense e cioe' la sincronizzazione online, solo con Google Drive al momento in cui scrivo, per poter avere accesso alle registrazioni da qualsiasi dispositivo connesso a internet; vi faccio notare, inoltre, che si potranno effettuare registrazioni vocali anche in assenza di rete, queste verranno salvate sul device usato e sincronizzate non appena una connessione sia disponibile! 

Nel menu in foto 10 troverete, dall'alto:

  • tasto per eliminare la traccia;
  • tasto per la trascrizione della nota vocale, foto 11;
  • tasto per cambiare la categoria di assegnazione;
  • tasto per rinominare il file.

foto11
Una volta premuto "TRANSCRIBE", apparira' il popup qui sopra in cui si avranno due possibilita' di trascizione:
  • manuale, foto 12;
  • mediante servizio a pagamento "QUICKTATE", foto 13.

foto12
Nella schermata per la trascrizione manuale troverete le istruzioni per accedere da computer alla pagina preposta: http://recordense.com/transcribe .
Conditio sine qua non, ovviamente, e' che la traccia sia caricata su Google Drive: qualora per qualsiasi motivo non fosse ancora sincronizzata, piu' sotto si ha la possibilita' di forzare l'upload manualmente. 

Una volta effettuato l'accesso alla suddetta pagina web, avrete un editor di testo per poter trascrivere manualmente la registrazione e ovviamente un player per poterla ascoltare man mano (si puo' anche regolare la velocita' di riproduzione per poter trascrivere piu' agevolmente): una volta terminata la trascrizione la si potra' esportare come documento in Google Drive!

foto13
Come potete vedere in foto 13, la trascrizione a pagamento "QUICKTATE" e' disponibile solo per registrazioni in inglese e spagnolo: spero possa essere implementato anche l'italiano prossimamente.



In qualsiasi schermata di Recordense ci si trovi ("AGGIUNTI DI RECENTE", "PREFERITI" o in una qualsiasi categoria), premendo il tasto opzioni/menu (tasto soft touch sinistro nei Samsung) apparira' un menu a tendina, foto 14.

foto14
Nel menu suddetto troverete, dall'alto:
  • link per andare a comprare la versione a pagamento;
  • tasto per visualizzare la schermata nella foto 5;
  • impostazioni generali dell'app, foto 15;
  • tasto per inviare feedback agli sviluppatori.  

foto15
Nelle impostazioni generali troverete, dall'alto:
  • link per comprare versione a pagamento; 
  • scelta del formato del file in registrazione, foto 16;
  • qualita' registrazione (versione gratuita solo "MEDIA");
  • impostazioni per la sincronizzazione online, foto 17;
  • info generiche sull'app;
  • inserimento di eventuale codice promozionale per passare alla versione "PRO".

foto16

foto17
Agendo sul cursore in alto a destra si andra' ad attivare la sincronizzazione online e le sue relative impostazioni sottostanti, dall'alto:
  • tasto per effettuare il login con Google Drive;
  • possibilita' di cambiare la cartella di destinazione di default ("RECORDINGS") delle tracce audio caricate su Google Drive;
  • permettere la sincronizzazione solo se sotto copertura wifi;
  • permettere la sincronizzazione solo durante la ricarica della batteria del device.
N.B. l'applicazione e' dotata anche di due widgets, di formato diverso, per poter avviare e gestire le registrazioni con maggiore velocita'.



Recordense, concludendo, e' proprio ben fatta e mantiene quello che promette, insomma e' un'applicazione perfetta per chi ha bisogno di effettuare registrazioni vocali per lo studio o per il lavoro.

Spero solo che al piu' presto:

  • venga tradotta decentemente in italiano;
  • venga supportata in qualche modo la trascrizione delle registrazioni anche in italiano: cosa che sarebbe una vera marcia in piu' per l'utente finale piu' "smaliziato";
  • vengano supportati altri servizi di cloud-storaging. 



La mia pagella:

Idea:                      8 
Design:                 8
Funzioni:              8.5
Funzionalita':       8.5
Contenuti:            8


In fondo troverete i badges per il download delle due versioni, grazie per l'attenzione e vi do appuntamento al prossimo post. 





di Alessandro Proietti






RECORDENSE LITE:

Get it on Google Play



RECORDENSE PRO:

Get it on Google Play